Poltrone rosse e lampadari di cristallo

Mia nonna era solita lavorare a maglia mentre ascoltava l’opera alla radio. Mi sedevo accanto a lei e sentivo quelle voci profonde di tenori e soprani che si scambiavano battutte come due amanti quando fanno l’amore. Le chiedevo cosa si stessero dicendo ma lei era talmente assorta che non mi rispondeva. Allora insistevo perchè mi portasse con lei cosicchè potessi vedere con i miei occhi da bambina chi erano quei due innamorati. E così fu. Andai a teatro e non smisi più.

tumblr_miwhndxyo61qearaqo1_500

Quando vi recate a teatro dovete essere puntuali e ricordatevi sempre, la puntualità è anzitutto una questione di buona educazione. Se avete avuto un imprevisto ed arrivate quando il sipario è già aperto, aspettate che sia la maschera a darvi delle indicazioni.

Se siete in coppia il Bon Ton indica che sia la donna a sedersi nel posto più interno, mentre se siete in gruppo le donne dovranno sedersi vicine nei posti più interni e gli uomini in quelli a lato esterni.

Se partecipate ad una Prima sono d’obbligo l’abito scuro per i Signori e l’abito lungo per le Signore (con una cascata di perle bianche, aggiungerei io). Il soprabito va lasciato al guardaroba a meno che non abbiate un palchetto riservato solo per voi.

L’intervallo dura quindici minuti ma sarete avvertiti della sua imminente conclusione da un doppio squillo. Vi prego, anche se non avete preso il caffè recatevi ai vostri posti perchè diversamente costringerete l’intera fila ad alzarsi per riuscire a raggiungerli e questo no, non è Bon Ton.

Evitate di mangiucchiare durante lo spettacolo perchè non c’è nulla di meno chic di sentir sgranocchiare il proprio vicino. Che poi, voglio dire, non sarebbe meglio resistere ai morsi della fame e concedersi una romantica cena a lume di candela dopo lo spettacolo? Così per dire.

Spegnete i cellulari. Impostarli sulla modalità silenzioso non basta, poichè produrranno interferenze che andranno a disturbare gli impianti sonori e così, oltre al primo violino, tutti sentiranno se vi è appena arrivato un messaggio.

Evitate di improvissarvi in stimati critici sussurando commenti acidi durante lo spettacolo. Il fatto che vi stiate annoiando non interessa a nessuno, punto.

Veniamo ora all’enigma del secolo: quando applaudire. Ecco una semplice guida per non essere etichettatti come –quelloscalmanatoapplauditoredelpostoaccanto-.

  • Balletto: bisogna appaludire alla fine di ogni atto e quando assistiamo ad un assolo coinvolgente. Ripeto, coinvolgente.
  • Commedia: bisogna applaudire al termine di ogni atto, quando sale sul palco un famoso attore e quando è offerto un importante monologo.
  • Lirica: anche qui bisogna applaudire alla conclusione di ogni atto, quando salgono sul palco noti interpreti e quando riconosciamo delle celebri arie.
  • Concerto: bisogna applaudire quando prendono posto il direttore d’orchestra o il solista.

Ovviamente alla fine dello spettacolo potrete battere le mani con tutte le forze che avete in corpo ed alzarvi anche in piedi ma, miei cari, sempre con compostezza. Per rispetto del lavoro degli attori applaudite timidamente anche se l’esibizione non vi ha entusiasmato. Potrete dar voce alle vostre opinioni se interpellati dai vostri accompagnatori o alla cenetta di cui scrivevo prima.

405901_10200528482188240_1443447958_n

Galateo a parte, andate a teatro e lasciatevi coinvolgere dalla sua meravigliosa atmosfera.

– Quanto è magico entrare in un teatro e vedere spegnersi le luci. Non so perché. C’è un silenzio profondo, ed ecco che il sipario inizia ad aprirsi. Forse è rosso. Ed entri in un altro mondo– David Lynch.

Miei cari, buon inizio settimana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...